Classicvoice.com | Recensioni | Biografie | Discografie | Podcast | Notizie |
 
Home Shop
Prodotti xG
Abbonamenti Estero
Abbonamenti Italia
Classic Antiqua
Classic Ballet
Classic Gold
Classic Jazz
Classic Opera
Classic Premiere
Classic Voice
Libri
Raccolte
Rinnovi Italia
Speciali
Classic Store
Codici promozionali







Classic Gold 41
8.90 Euro

Capriccci, Sonate e Variazioni di Paganini
Capriccci, Sonate e Variazioni di Paganini nelle mani di Salvatore Accardo. Un´incisione memorabile che risale ai tempi in cui il violinista era stimato grande interprete del repertorio del leggendario compositore. Nel secondo ’700 il Capriccio era, di norma, un brano di bravura che veniva collocato alla fine di una sonata o di un concerto con funzione di cadenza. In area francese assunse il significato di esercizio o di studio destinato a sviluppare un particolare tipo di abilità tecnica. Paganini sintetizza di fatto queste due accezioni innestando il virtuosismo sull’esercizio didattico e creando così una nuova forma di studio trascendentale da concerto. I 24 Capricci, dedicati “Agli Artisti” e pubblicati nel 1820 (ma già composti entro il 1817), rappresentano dunque una sorta di compendio di competenze che lo stesso violinista aveva maturato nel corso degli anni.
Sempre Accardo, ma con la London Philharmonic Orchestra diretta da Charles Dutoit, apre il secondo cd con la Maestosa sonata sentimentale, che Paganini eseguì in omaggio all´impero asburgico nel 1928 al teatro di corte di Vienna. A seguire la Sonata Napoleone composta nel 1807 per l´onomastico di Bonaparte. Quindi le variazioni sul tema Non più mesta accanto al fuoco della Cenerentola di Rossini; l´altra, Le Streghe, da un tema per il balletto Il noce di Benevento di Sussmayr; la terza, I Palpiti, dal Tancredi di Rossini. Con Perpetuela si torna alla sonata: è questo un brano che richiede un sincronismo nel colpo d´arco della mano destra perfettamente allineato al gran numero di note intonate con la sinistra. Infine, prima della variazione su God Save the King, ecco i pizzicati del Duo Merveille, sonata per violino solo che Paganini scrisse quando era a Lucca alla corte della principessa Baciocchi.
blog comments powered by Disqus

Cosa comprano altri clienti dopo aver visto questo prodotto?
username:
password:

Prodotti scelti

Ultime novità
I più richiesti



         
 
Prodotti xG
Abbonamenti Estero
Abbonamenti Italia
Classic Antiqua
Classic Ballet
Classic Gold
Classic Jazz
Classic Opera
Classic Premiere
Classic Voice
Libri
Raccolte
Rinnovi Italia
Speciali
Serve aiuto?
Aiuto
Contatti
Registrati
 
© 2017 xG Publishing srl - p.IVA 13060470153 - www.xgpublishing.it